L’associazione richiede un pronto intervento da parte degli organi competenti in materia.

A circa tre anni dall’entrata in vigore della Legge 4/2004 sull’accessibilità del Web, l’Associazione IWA Italy è ancora in prima linea nella battaglia per un Web sempre più accessibile, con il suo supporto alle proposte di modifica alla Legge previste dalla PDL Campa-Palmieri II.

Con un documento [http://www.iwa.it/wp-content/uploads/old/comunicati/2006/modifiche_4_2004.pdf]  a firma del suo Presidente Roberto Scano, nel quale viene illustrato lo stato dell’arte dell’applicazione della Legge e le proposte di modifiche suggerite, l’Associazione mira alla sensibilizzazione del Parlamento e dei Ministri competenti.

Ogni giorno che passa senza che le modifiche vengano effettuate è purtroppo un giorno perso per l’applicazione concreta e completa del principio di uguaglianza prevista dall’art. 3 della nostra Costituzione.